Il commento di Orange alle migliori campagne pubblicitarie del 2017

Di Paola   |  

gennaio 09, 2018   |  

Orange Blog   |  

Nessun commento

Home / Orange Blog / Il commento di Orange alle migliori campagne pubblicitarie del 2017
Il commento di Orange alle migliori campagne pubblicitarie del 2017

Giunti alla fine del 2017, abbiamo sentito l’esigenza di analizzare e commentare le migliori campagne pubblicitarie che sono state diffuse durante l’anno.

Abbiamo apprezzato molto le campagne pubblicitarie selezionate da brandwatch.com a livello internazionale (https://goo.gl/G3rqVZ).

Ci siamo presi un po’ di tempo durante queste vacanze natalizie per rifletterci su ed…ecco quello che è venuto fuori!

Spotify: Play this at my funeral

Questa campagna è la dimostrazione di come Spotify utilizza i dati provenienti dai suoi clienti: li analizza, li monitora e li mette al centro di una campagna irriverente, che promuove la giocosità dell’azienda e degli utenti.

Divertente e inaspettato!

IKEA: Applicazione “The Place”

La campagna pubblicizza la nuova app “The Place”: IKEA offre una nuova esperienza ai suoi clienti, approfittando della realtà aumentata per mostrare l’aspetto dei mobili nelle case delle persone. Creare un’esperienza di marca che utilizza la tecnologia più di tendenza è davvero utile per il consumatore e permette all’azienda di offrire un valore aggiunto ai suoi prodotti.

New York Times: The truth is hard to find

New York Times diffonde questo video in tempi duri per il giornalismo. Intitolando la campagna “La verità è difficile da trovare”, il giornale cerca di trasmettere a chi guarda il valore del proprio lavoro.

Un video di impatto che che pubblica foto di recenti momenti di difficoltà commentate dal photo reporter che le ha scattate.

MailChimp: Did you mean MailChimp?

MailChimp è un software di raccolta e gestione di email particolarmente indicato per l’invio di newsletter e campagne di mail marketing.

Recentemente MailChimp ha realizzato video e cortometraggi surreali e astratti giocando su come le persone regolarmente pronunciano mail il suo nome.

Apple: “The Heart” ad

La campagna pubblicitaria viene diffusa poco tempo dopo la decisione di Trump di rimuovere gli Stati Uniti dall’Accordo di Parigi.

Orientare le azioni di marketing verso argomenti politicamente impegnati sta diventando un’operazione sempre più adottata e permette di collocarsi tra le aziende che prendono posizione a livello socio-politico: si tratta di un’operazione sempre più apprezzata dai consumatori e ad Apple non è certo sfuggito!

Heineken: World’s Apart

Come detto sopra per Apple, è sempre più in voga tra le aziende esprimere la propria posizione su argomenti politici o sociali.

Anche Heineken si è esposta con questa campagna pubblicitaria mostrando persone con diverse opinioni e percorsi di vita che si confrontano in armonia di fronte a una birra ghiacciata.

Mc Donald: Search it

Prima particolarità di questo video pubblicitario è che il marchio dell’azienda non viene mai pronunciato.

Seconda particolarità è che l’azienda sfrutta altre società e influencer per incrementare le vendite.

Mc Donald presenta un influencer che ci incoraggia a cercare online dove puoi trovare la migliore Coca-Cola. L’azienda cerca di sfruttare la sua influenza per convincere i bevitori di Coca-Cola a mangiare il loro cibo.

Guinness: Hop House 13 Lager

Questo è il video di una nuova birra che si propone sul mercato con una campagna nazionale.

Ciò che comunica è passione e familiarità: giusto quello che serve per essere presente nella mente del consumatore.

Patagonia: Fighting for pulic lands

Anche Patagonia prende posizione su un tema socialmente molto dibattuto: l’ambiente.

Con questo video pubblicitario l’azienda ci incoraggia a proteggere la Terra per le generazioni future, ma mostra anche come la responsabilità aziendale e la coscienza ambientale abbiano e debbano avere un posto nell’agenzia di marketing.

Nike: #Breaking2

Nike è un marchio che sollecita i propri clienti a spingere i propri limiti e questa campagna lo dimostra perfettamente.

Ciò che rende speciale il messaggio comunicato da Nike con questa campagna pubblicitaria, è che l’obiettivo presentato all’inizio del video, completare una maratona in meno di due ore, non viene raggiunto dall’atleta.

Dare sempre il massimo: sembra essere questo il messaggio che l’azienda vuole comunicare a tutti i suoi clienti.

 

Condividi :-