SEO e traffico sul sito: 8 consigli

Di Paola   |  

luglio 20, 2021   |  

Orange Blog   |  

Nessun commento

Home / Orange Blog / SEO e traffico sul sito: 8 consigli

SEO e traffico sul sito: 8 consigli

La concorrenza fra siti web è spietata e ormai le campagne per comparire fra i primi risultati sono sempre più costose. Ora più che mai, quindi, è indispensabile capire cosa inserire all’interno del proprio sito per favorire il traffico organico, cioè quello che naturalmente lo raggiunge. Molte volte accade che ci si aspetti da un sito che “lavori da solo” e che, solo per il fatto di essere online, porti beneficio alla nostra attività. In realtà, questo approccio rende un sito web una vetrina vuota o poco visibile, quindi inutile. Curare la SEO è un’attività complessa che richiede l’esame attento di molti aspetti del sito, ma ecco 8 indicazioni per iniziare.

 

  1. URL del sito: partiamo dall’inizio con il dire che un sito deve essere chiaro e far capire bene che cosa contiene e di che cosa parla. Il nome della tua attività deve comparire nell’URL in modo quanto più preciso possibile. Se il nome non è disponibile, cerca delle varianti (ad esempio, se “tipografiarossi” è già preso e sei a Genova, prova “tipografiarossigenova”);
  2. Attenzione ai titoli delle pagine: scegli un titolo efficace sia nel contenuto testuale della pagina che come nome della pagina stessa all’interno del CMS. Per la scelta delle parole, considera che i titoli delle pagine dovrebbero rimanere al di sotto dei 70 caratteri e avere al massimo 3 long tail keyword (cioè le parole chiave relativamente poco cercate ma molto specifiche, composte anche da più parole);
  3. Contenuti del sito: ricorda sempre che per avere un buon traffico è necessario che le tue pagine siano utili alle persone, rispondere alle loro domande o mostrare ciò di cui hanno bisogno. Un buon esempio di contenuto per una pagina non di vendita è quello delle pagine Wikipedia: meglio e più rapidamente risponderai, più la tua pagina sarà apprezzata e visitata;
  4. Usa correttamente i tag heading: impostare nel modo giusto la “gerarchia” dei paragrafi all’interno dello sviluppo della pagina, cioè H1, H2, ecc, consente ai motori di ricerca di capire che cosa quella pagina contiene e quindi di proporla più facilmente in risposta alle ricerche di chi naviga;
  5. Nomi delle immagini: è una buona idea rinominare le immagini presenti nella pagina con parole chiave per farle partecipare alla lettura da parte dei motori di ricerca, ricordando però che il nome di un’immagine deve descriverne il contenuto, quindi selezionale attentamente e con criterio!
  6. Valuta di includere un blog: non solo ti permetterà di scrivere articoli utili a inserire parole chiave su temi caldi, ma i motori di ricerca favoriscono i contenuti recenti e un blog può essere aggiornato di frequente;
  7. Link interni: inserisci nella tua pagina collegamenti ad altre sezioni del sito per mostrare ai visitatori quanto hai da offrire, questo li tratterrà sul sito più a lungo e darà grande beneficio in termini di ottimizzazione.
  8. Yoast SEO: ricorda che il plugin Yoast SEO può aiutarti nel capire quali sono i punti critici nell’ottimizzazione del tuo sito. Non sempre sarà facile inquadrare la soluzione da solo, ma avere un’idea può essere molto utile!

 

Quali di questi accorgimenti hai già preso per il tuo sito?

Se credi di aver bisogno di assistenza per la tua SEO o se vuoi consulenze più specifiche, contattaci e ti aiuteremo a trovare la soluzione migliore per te!

Condividi :-