10 social media trends per il 2018

Di Paola   |  

gennaio 30, 2018   |  

Orange Blog   |  

Nessun commento

Home / Orange Blog / 10 social media trends per il 2018
10 social media trends per il 2018

Nel 2017 molti eventi significativi riguardavano i social media: Facebook attirava gli utenti Snapchat su Instagram, il presidente degli Stati Uniti comunicava posizioni ufficiali in 140 caratteri e Apple annunciava piani per modificare il modo in cui interagiamo con i nostri dispositivi mobili.

Nel 2018, i social media sono pronti ad essere ancora più protagonisti.

smart-social-media

Ecco le prime 10 tendenze dei social media per il 2018:

AUMENTO DELLA REALTÀ AUMENTATA

Mentre la realtà aumentata avrà il suo impatto iniziale sul mobile gaming, è probabile che le piattaforme di social media troveranno il modo di incorporare anche la nuova tecnologia.

Ad esempio, è probabile che Snapchat o Instagram presto supporteranno filtri che consentano agli utenti di fare un selfie con un amico o una celebrità proiettati attraverso la realtà aumentata. Allo stesso modo, i marchi potrebbero presto proiettare i loro prodotti nelle case degli utenti dei social media attraverso filtri speciali.

CRESCENTE POPOLARITÀ DI INSTAGRAM STORIES

Oltre 200 milioni di persone usano Instagram Stories ogni mese, che è oltre 50 milioni in più rispetto a quelli che usano Snapchat – e Instagram ha solo un anno! A questo ritmo, quasi la metà di tutti gli utenti di Instagram utilizzerà Storie entro la fine del 2018. Ciò significa che i marchi interessati a connettersi con gli utenti di Instagram devono impegnare il tempo necessario per padroneggiare Instagram Stories.

mh-group-people-discussing-social-media-shutterstock-223801453

INVESTIMENTO CONTINUO NELL’ INFLUENCER MARKETING

Oltre il 90% dei marketer che impiegano una strategia di influencer marketing ritiene che questa abbia successo. Aziende come North Face, Hubspot e Rolex utilizzano strategie di influencer marketing basate sui social media per connettersi con nuovi segmenti di pubblico e migliorare il coinvolgimento con i segmenti di pubblico esistenti.

Nel 2017 abbiamo visto chei brand che hanno optato per le strategie pubblicitarie tradizionali hanno faticato a connettersi agli utenti dei social media. Nel 2018 è probabile che più marchi abbraccino l’influencer marketing come un modo per connettersi con un pubblico che tende a ignorare strategie tradizionali.

CONCENTRARSI SULLA GENERAZIONE Z

Un recente studio condotto da Goldman Sachs ha concluso che la Generazione Z era più preziosa per la maggior parte delle organizzazioni rispetto ai millennials. Oggi, i più vecchi Gen Zers hanno 22 anni. Stanno appena iniziando a far parte della forza lavoro e avranno un aumento del potere d’acquisto per qualche tempo.

I brand inizieranno a riconoscere questa tendenza e cambieranno di conseguenza le loro strategie sui social media. Aspettiamoci grandi investimenti in piattaforme amate da Gen Zers come Snapchat e Instagram.

AUMENTARE LA PARTECIPAZIONE DEL MARCHIO NELLE PIATTAFORME DI MESSAGGISTICA

Oltre 2,5 miliardi di persone utilizzano le piattaforme di messaggistica a livello globale, eppure i marchi sono ancora focalizzati principalmente sul collegamento con i consumatori sui social network “puri”. Nel 2018, ci aspettiamo che i marchi investano più tempo e denaro nel collegamento con i consumatori su piattaforme di messaggistica. Intelligenza artificiale, assistenti vocali e chatbots consentiranno ai brand di offrire esperienze di acquisto personalizzate su piattaforme di messaggistica come Messenger e Whatsapp.

ESPANSIONE DI LIVE STREAMING

Quello che una volta era un nuovo trucco è diventato una parte comune dei social media. Oggi i grandi e piccoli marchi hanno iniziato a utilizzare il live streaming per catturare l’attenzione dei follower. Nel 2018 è probabile che molti marchi inizieranno a realizzare il potere del live straming e lo incorporeranno nei loro piani di contenuti mensili.

Connect

RIPENSARE A TWITTER

Twitter non è riuscito a far crescere significativamente i follower nel 2017 (ne abbiamo parlato in: https://www.orangenergy.com/orangeblog/lento-declino-twitter/ ). Infatti Linkedin, Facebook e Instagram hanno tutti più follower sui Social media. Nel 2018 è probabile che la leadership di Twitter miri a ripensare a come funziona la piattaforma.

Eventuali modifiche a Twitter includono la vendita della società a investitori privati, la modifica della piattaforma per includere alcuni elementi di abbonamento e/o le opzioni di pubblicità che sono rimasti indietro rispetto ad altre piattaforme.

GLI HANGOUT DIGITALI DIVENTANO MAINSTREAM

Houseparty è una piattaforma di video hangout utilizzata da oltre un miliano di persone ogni giorno. È utlizzato principalmente da Gen Zers come un modo per uscire con gli amici in digitale. La piattaforma ha così tanto successo che Facebook sta indagando su come creare una funzionalità simile all’interno della loro piattaforma.

Abbiamo già visto il video diventare sempre più importante sui social media e gli hangouts di videogruppi sono una naturale prossima interazione di questa tendenza. È ipotizzabile che nel 2018 Facebook annunci un prodotto simile a Houseparty che conquisterà gli utenti, proprio come ha fatto l’introduzione di Instagram di Stories.

GLI SPAZI DI FACEBOOK DIVENTANO MAINSTREAM

Facebook non è solo interessato ai video streaming; hanno lavorato a un progetto chiamato Spaces progettato per consentire agli amici di connettersi in realtà virtuale. Dato che Facebook possiede Oculus, una società di hardware e software di realtà virtuale , non sorprende che il gigante dei social media stia sviluppando una piattaforma per utilizzare questa nuova tecnologia.

Facebook è pronto a scalare Spaces nel 2018. Quando lo faranno, è probabile che sarà il primo prodotto di Social Media VR di successo su larga scala.

agenzia-web-a-milano-social-media-marketing-addlab

LE PIATTAFORME SOCIAL ADOTTANO POLITICHE DI GOVERNANCE PIÙ FORTI

Dopo una serie di decisioni controverse durante le elezioni presidenziali americane del 2016, le piattaforme di social media hanno adottato un approccio più pratico per governare la condotta sulle loro piattaforme. Facebook ha recentemente pubblicato migliaia di annunci che sembrano essere collegati all’intrusione russa e ha investito in nuove forme umane di monitoraggio.

Data l’ampia critica che Facebook e Twitter hanno ricevuto nel corso del 2017, è probabile che queste piattaforme adottino codici di condotte e politiche di governance che proteggono i marchi dalle critiche future.

Conclusioni

Numerose nuove tendenze sui social media che avranno impatto sia sugli utenti che sui marchi si stanno rafforzando e accelerando. È probabile che lo streaming video e la realtà aumentata diventino mainstream. Inoltre i brand si rivolgeranno a piattaforme social più recenti come Instagram e Snapchat dato che i Gen Zers passano sempre più il loro tempo lì.

Articolo liberamente tradotto da: https://goo.gl/J9EtTa

Condividi :-