Digital PR: i dipendenti sono i tuoi primi portavoce

Di ThePing   |  

settembre 30, 2016   |  

Orange Blog   |  

Nessun commento

Home / Orange Blog / Digital PR: i dipendenti sono i tuoi primi portavoce

Digital PR: i dipendenti sono i tuoi primi portavoce

Digital PR: il ruolo dei dipendenti nel racconto di marca

Quando un’azienda si attiva per sviluppare un piano di PR, digitali e fisiche, dovrebbe tenere in considerazione e valorizzare al massimo un elemento assai strategico: i suoi collaboratori. Sono infatti le persone che vivono, che respirano ogni giorno l’azienda i migliori portavoce delle sue comunicazioni e, all’occorrenza, anche i suoi migliori difensori.
Per 3 motivi:

1. I dipendenti sono più credibili dell’azienda stessa.

Una presentazione “istituzionale” racconta, di solito:

  • la storia dell’azienda,
  • la qualità dei suoi prodotti,
  • la cura di ogni fase del processo produttivo,
  • il rigore del controllo qualità.

Leggere la testimonianza di un dipendente è decisamente un’altra cosa.
Il racconto delle sue mansioni, dell’atmosfera che si respira, della routine e, perché no, anche dei problemi che ogni giorno si affrontano e si risolvono, crea nel lettore un’immagine dell’azienda meno patinata e più vera.
E rendono l’azienda stessa più credibile.

2. Gli ambassador interni sono i collaboratori più motivati.

Più passione un dipendente mette nel suo lavoro, maggiore sarà il beneficio che può portare il suo coinvolgimento nella comunicazione e nelle digital PR. Perché nell’esporsi, anche con una fotografia, dà un volto, un nome e un cognome ai valori fondanti dell’azienda. Li fa suoi. E come non fidarsi, poi, del suo racconto?
Non solo: essere portavoce dell’azienda è senz’altro gratificante, una dimostrazione di quanto l’azienda apprezzi il proprio collaboratore e il suo impegno.

3. I dipendenti portano la tua comunicazione più lontano.

Coinvolgere i dipendenti nelle attività di comunicazione porta un vantaggio pratico: la maggiore diffusione dei messaggi. Parlando di social network, la portata organica di un post sulla pagina aziendale è sempre piuttosto limitata e si può aumentare attivando pubblicità a pagamento. Se, invece, i collaboratori diventano portavoce del messaggio aziendale, comunicano anche l’orgoglio di far parte dell’organizzazione.
A volte basta la semplice condivisione di un post o di un video per raggiungere un pubblico potenziamente interessante.  Perché non sperimentare?

 

 

Condividi :-