320Miliardi di Email – La storia sulla crescita di MailChimp

Di TheIntern   |  

giugno 24, 2016   |  

Orange Blog   |  

Nessun commento

Home / Orange Blog / 320Miliardi di Email – La storia sulla crescita di MailChimp

320Miliardi di Email – La storia sulla crescita di MailChimp

203 Miliardi di Email in un anno! La vera storia di MailChimp

Avere una scimmia come mascotte può essere divertente, ma non è l’unica ragione che separa MailChimp da i suoi concorrenti.
Per molti bloggers, imprese e start-up, MailChimp rappresenta uno strumento che significa personalizzazione, comfort e semplicità. Per questo rimane la scelta principale per molti.
Quest’anno MailChimp ha inviato 203 miliardi di email, e dal suo lancio nel 2001 come servizio di email marketing a pagamento, ha fatto un bel percorso di crescita.
Mail Chimp logo

La versione Freemium

Molte startup hanno tratto vantaggio dalla versione freemium. Per molte di esse questo modello risulta la cosa giusta da fare, ma per MailChimp la storia è leggermente differente.

“Abbiamo speso anni per progettare e migliorare un prodotto “self-service”. Abbiamo investito molto e adesso possiamo vantare di avere 70.000 utenti. Abbiamo ottenuto dei grandi risultati e per questo possiamo offrire dei servizi gratuiti.” afferma Ben Chestnut nel vecchio blog aziendale (fondatore e CEO di MailChimp).

“Abbiamo lavorato duro per molti anni per creare servizi che rendessero il concetto di “email marketing” divertente. E voglio che l’intero mondo si diverta con questa esperienza. E’ stato divertente anche vedere quelle serie e classiche business newsletter essere distribuite da quelle piccole scimmie. E questo lo dobbiamo anche  ai nostri clienti. Molti di loro hanno potuto passare da una versione a pagamento a quella gratuita.”

Dopo un anno dalla versione Freemium, MailChimp può vantare:

  • 30.000 nuovi utenti e 4.000 utenti a pagamento ogni anno
  • un incremento del profitto di 650%

MailChimp è un grande esempio nel servizio gratuito di prodotti. Ben Chestnut, aggiunge:

“Ci sono un sacco di analisi e numeri che cercano di giustificare la scelta di una versione “freemium”. Ma se qualcuno crede che la scelta è stata motivata da obiettivi di business strategici o di marketing o strategie di prezzo, mi dispiace deludervi: lo stiamo facendo solo per divertimento. Perché se non c’è divertimento, di che cosa sa?”

tuttavia ci deve essere una decisione consapevole da parte di nuove startup che intendono seguire questa strada.

Testa il tuo prodotto

Quando diciamo questo, non intendiamo la strada dei test A/B. Quello che intediamo è di testare il vostro prodotto tramite una vera campagna, nel pubblico dominio. E’ facile promuovere un prodotto B2C, ma usarlo come caso studio interno potrebbe essere un ottimo modo per aumentare la consapevolezza e la fiducia del cliente.

Ad esempio, quando MailChimp lanciò la sua nuova SMS app “Gather”, usavano la loro piattaforma per mandare delle newsletter a tutti gli utenti e ci fecero un post a riguardo. Come utente, questa strategia offre un sacco di comodità a quei nuovi utenti che erano indecisi se provare il prodotto.

Crescere. Tempo.

Un buon prodotto deve cercare feedback dagli utenti e crescere nel tempo. Lo stesso è quello che è successo a MailChimp.

Mentre i cambiamenti sono parte di ogni modello di business orientato alla tecnologia, quello che conta è il livello di engagement con i propri utenti che va costantemente nutrito. E’ opportuno lanciare nuove versioni del prodotto, consentire maggiori interazioni e lavoro con i nuovi aggiornamenti.

Si pensi all’introduzione di emojis nelle newsletter. La cosa di per sè può far ridere, ma pensiamo a quanto questo tipo di linguaggio è diventato fondamentale nella comunicazione digitale.
L’idea di MailChimp era quella di crescere col passare del tempo e di permettere alla persone di comunicare sempre più con le immagini.
MailChimp, di recente, ha introdotto nuovi aggiornamenti alle loro funzionalità di marketing automation, come la segmentazione avanzata per i clienti “premium”.

Aumentare il passa-parola e la fedeltà del cliente

 Costruire i valori del brand sul divertimento può non essere associato ad una metrica per misurare la crescita, ma è un modo per far parlare di sè! La storia di MailChimp è riconosciuta come un’idea innovativa da ogni parte.
La condivisione di Freddie (la mascotte del brand) in formato t-shirt, giocattolo o cappello, è risultata una grande strategia per MailChimp. E’ stato il modo per testare e sorprendere ogni giorno gli utenti.

mailchimp

“Pensiamo a loro come regalo. Pensare ai nostri utenti seguendo la logica dee “regalo” fa cambiare ogni prospettiva.”, dice Mark DiCristina, Direttore Marketing di MailChimp.
“Se avessimo pensato in termini di business avremmo cercato di minimizzare i costi e massimizzare i profitti, in pratica avremmo pensato a noi stessi. Pensando ai regali, abbiamo prima di tutto pensato agli utenti e a come potevano sentirsi nel ricevere un regalo. Vogliamo farli sentire speciali.”

MailChimp, giocando sul passa-parola, ha conquistato la fiducia di ogni suo cliente.
Adesso molti brand tentano di utilizzare questa tecnica, ma MailChimp può vantarsi di averla intrapresa da 15 anni!

Valorizzare i Dati

Ogni StartUp che intende focalizzarsi sulla crescita, non può farlo senza misurare i dati. Si tratta di una metrica che può aprire grandi opportunità al vostro prodotto e dare il meglio ai suoi utenti.

MailChimp analizzava i trend per migliorare costantemente il proprio team. Dopo aver lanciato la versione Freemium, MailChimp ha dovuto combattere contro alcuni problemi legati ad utenti abusivi e spam.
Usando i metadati, MailChimp ha sviluppato un intelligente modello chiamo Omnivore, per prevenire ogni forma di abuso verso la nuova versione ed educare gli utenti.

Essere onesti con i propri Utenti/Clienti

La trasparenza è un valore per gli utenti e, nel tempo, è un fattore di crescita per voi.

La lunga diatriba tra MailChimp e l’altra famosa piattaforma di email marketing, Constant Contact, è sempre stata resa trasparente ai propri utenti.
MailChimp non si è mai presentata come un servizio migliore, ma diverso. Addirittura invitando gli utenti che cercavano un servizio diverso a rivolgersi direttamente alla piattaforma concorrente.

Coinvolgere!

Un incredibile successo non può essere pianificata o replicata, ma se cerchiamo possiamo trovare delle somiglianze con chi è diventato un punto di riferimento.
Quando a Ben Chestnut fu chiesto qual’è il fattore che aveva contribuito in maniera cruciale alla crescita di MailChimp, rispose che l’adozione della versione “freemium” è stato fondamentale nel processo di crescita.

Ha poi aggiunto “Essere differenti. Differenti nel design, nel nome, nella personalità, nell’approccio con i clienti, insomma differenti in tutto. L’essere differenti ci ha resi più creativi e innovatici.”

monkeyhat

Articolo liberamente ispirato e parzialmente tradotto. (fonte)

 

Condividi :-